Box to box: analizziamo la ripartenza tipica del Leicester di Ranieri | YouCoach Salta al contenuto principale

Box to box: analizziamo la ripartenza tipica del Leicester di Ranieri

Box to box: analizziamo la ripartenza tipica del Leicester di Ranieri

 
Obiettivo
Sommario
Schema o contro schema? Analizziamo la ripartenza di Vardy che porta in vantaggio il Leicester nella partita contro il ManU

 

Il calcio piazzato rappresenta una situazione molto importante non solo per la squadra che attacca ma soprattutto per la squadra che difende; la squadra in battuta ha il vantaggio di essere in possesso del pallone ma allo stesso tempo corre il rischio di essere scoperta in occasione di un’eventuale ripartenza in quanto la profondità da difendere è molta e i  giocatori si trovano ad essere fuori ruolo.

Queste occasioni diventano quindi un’opportunità di creare pericolo per entrambe le squadre creando una sorta di scacchiera dove mossa e contromossa possono essere decisive.

 

 

 

IL Leicester di Ranieri ha sicuramente preparato questa situazione che cerchiamo di analizzare per trarne spunti e principi da applicare anche con le nostre squadre.

La posizione iniziale prevede la partecipazione di tutta la squadra che si dispone con  5 uomini in area per la marcatura e 5 uomini (cerchiati in rosso) posizionati a zona. Proprio uno di questi (Vardy) risulterà decisivo sia per posizione che per atteggiamento.

 

 

 

I presupposti per innescare correttamente la ripartenza sono:

  • Il portiere deve essere bravo a leggere la traiettoria e attaccare la palla per entrarne in possesso (cerchiato in rosso)
  • Un giocatore, in questo caso Vardy, deve attaccare lo spazio partendo in anticipo avendo quindi un atteggiamento aggressivo
  • L’azione del primo giocatore deve essere immediatamente supportata dai compagni che scattano in avanti (frecce gialle)

 

 

 

I giocatori devono essere bravi a garantire diverse soluzioni di passaggio al portiere che da parte sua deve essere veloce a vedere il compagno smarcato e con possibilità di avanzare. In questo caso il portiere del Leicester, Kasper Schmeichel , innesca la corsa di Fuchs che ha spazio libero davanti a se.

 

 

Il giocatore palla al piede deve avanzare il più possibile cercando di puntare il diretto avversario mentre i compagni a supporto devono continuare ad avanzare cercando una situazione vantaggiosa che può essere di parità o superiorità numerica. In questo caso il Leicester riesce ad innescare un 5 contro 5.

 

 

Il giocatore più avanzato deve avere l’atteggiamento e la convinzione giusta per continuare la sua corsa e tentare di attaccare la profondità alle spalle degli ultimi difensori. Il giocatore con la palla deve a sua volta rischiare l’ultimo passaggio.

 

 

In pochi secondi l’azione si è completamente ribaltata e Vardy si trova a sfruttare una situazione molto favorevole che finalizzerà al meglio.

In conclusione possiamo estrapolare alcuni aspetti fondamentali:

  • La disposizione difensiva deve essere organizzata tenendo conto che almeno 4 o 5 giocatori devono ripartire per attaccare lo spazio.
  • Il portiere ricopre un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’azione perché tutto parte dal suo coraggio di uscire per attaccare la traiettoria della palla in area.
  • Sempre avanti! Dobbiamo creare nei nostri giocatori l’atteggiamento aggressivo di avanzare il più velocemente possibile per creare difficoltà ai pochi difensori avversari rimasti.

 

Autore

| Allenatore Rappresentativa regionale Veneto Giovanissimi

Nabiuzzi Alberto nato il 20 Ottobre 1979. Allenatore Uefa B dal 2005 attualmente alla giuda della formazione Berretti del Pordenone Calcio.
Da 17 anni lavora nel mondo del calcio nel quale ha ricoperto diversi ruoli sia come allenatore, responsabile e collaboratore tecnico di prime squadre; ha collaborato anche con la FIGC in particolare con il Comitato Regionale Veneto seguendo rappresentative regionali e provinciali. Nel suo percorso da evidenziare anche due pubblicazioni edite dalla case editrice Calzetti e Mariucci sulla formazione tecncio tattica del difensore.
Lo scorso anno ha lavorato con l’Fc Suedtirol ricoprendo il ruolo di allenatore in seconda di prima squadra nel campionato di Lega Pro collaborando con diversi mister quali Claudio Rastelli, Adolfo Sormani e Giovanni Stroppa. Nel suo percorso anche diverse esperienze con le categorie giovanili del Calcio Padova, Trento Calcio, Mezzocorona e Rovigo Calcio.
Fondatore di Asd Fuori Area con la quale organizza camp estivi per società professionistiche e non; relatore in numerose serate di aggiornamento organizzate dalla federazione e dalle società.
Il suo percorso di formazione è stato seguito da Sergio Buso, maestro di calcio ed esperto in tattica calcistica di altissimo livello.

Articoli correlati