Sviluppo manovra offensiva: ricerca verticalizzazione, terzo uomo con uso di sponde e mantenimento possesso palla | YouCoach Salta al contenuto principale

Sviluppo manovra offensiva: ricerca verticalizzazione, terzo uomo con uso di sponde e mantenimento possesso palla

Sviluppo manovra offensiva: ricerca verticalizzazione, terzo uomo con uso di sponde e mantenimento possesso palla

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • 24 casacche (10 di un colore, 14 di un altro)
  • 2 porte regolamentari
  • 20 palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 60x70 metri
  • Giocatori: 34 + 2 portieri
  • Tempo di svolgimento: 33 minuti
  • Numero di serie: 2 da 15 minuti con 3 minuti di recupero dopo ogni serie
Sommario Obiettivi Secondari
Partita condizionata con sponde per allenare la verticalizzazione e la ricerca del terzo uomo
3-4-3, Seconda palla, Manovra, Attacco porta, Ripartenza, Pressing, Taglio
Organizzazione

All’interno di un campo di 60×70 metri schierare due squadre con il modulo 3-4-3. Collocare delle sponde (giocatori verdi) ai lati del campo con la seguente disposizione: sui lati lunghi tre sponde per parte, sui lati corti quattro per parte, posizionate rispettivamente due a destra e due a sinistra delle porte. I portieri a difesa delle porte con dieci palloni ciascuno.

 

L'esercizio è tratto dall'e-book:

 

Descrizione

Sviluppare una partita condizionata con obbligo dei due tocchi, avvalendosi delle sponde in fase di possesso palla. Le sponde giocano a un tocco e devono essere attive, in quanto parte allenante dell’esercitazione. L’obiettivo primario è arrivare velocemente a verticalizzare sulle sponde posizionate nel lato porta che, di prima intenzione (un tocco), devono cercare l’inserimento del terzo uomo, il quale potrà essere un attaccante o un centrocampista. Dal momento che entrambe le squadre usano due moduli uguali in fase d’attacco e di difesa ci saranno sempre situazioni di 1 contro 1, non si dovrà quindi procedere con scalate o coperture.

Regole
  • Le sponde giocano ad un tocco
  • I giocatori delle squadre giocano a due tocchi
  • Il gol è valido solo su conclusione di prima
  • Per le sponde a lato porta obbligo di ricercare l’inserimento del terzo uomo
  • Giocare palla rasoterra (si può alzare solo per cercare le sponde in verticale)
Varianti
  1. Si gioca sempre con palla rasoterra
  2. Sponde collocate sui lati lunghi giocano a due tocchi
  3. Il gol è valido anche con conclusioni non di prima intenzione
Temi per l'allenatore
  • Mantenere una grande intensità nell'esercitazione avvalendosi della collaborazione delle sponde
  • Stimolare la ricerca della verticalizzazione utilizzando le sponde sui lato porta
  • Tenere attive le sponde, specialmente quelle lato porta, in quando fondamentali per lo sviluppo dell'esercitazione
  • Stimolare l’1 contro 1, specialmente le situazioni tra attaccanti contro difensori senza dare coperture
  • Assicurasi che il gol sia realizzato di prima intenzione

Articoli correlati