Possesso palla con scarico al portiere | YouCoach Salta al contenuto principale

Possesso palla con scarico al portiere

Possesso palla con scarico al portiere

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • 4 casacche (rosse in figura)
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 20x30 metri
  • Giocatori: 10 (8 di movimento + 2 portieri)
  • Tempo di svolgimento: 18 minuti
  • Numero di serie: 2 da 8 minuti (con 2 minuti di recupero passivo tra le serie)
Sommario Obiettivi Secondari
Gioco condizionato di possesso palla con partecipazione attiva e sostegno alla manovra del portiere
Concentrazione del portiere, Reazione, Visione periferica, Trasmissione, Ricevere, Smarcamento, Intercetto, Mobilità, Costruzione, Possesso palla, Retropassaggio, Sostegno, Comunicazione
Organizzazione

Posizionare i cinesini formando un campo rettangolare di 30mt di lunghezza x 20mt di larghezza. Con i cinesini formare due fasce orizzontali esterne (una per lato) di circa 5 metri di profondità che costituiscono la zona del portiere. Nell'area centrale si gioca un 4 contro 4 (bianchi contro rossi), mentre i portieri si posizionano nelle proprie aree di competenza (zone gialle in figura). Tenere una buona scorta di palloni a ridosso del campo di gioco.

Descrizione
  • Scopo del gioco è fare 6 passaggi consecutivi con almeno 2 scarichi al portiere, senza che il pallone vada fuori dal campo o sia intercettato dalla squadra avversaria

 

Regole
  • Gli scarichi al portiere sono esclusi dal conteggio dei 6 passaggi consecutivi
  • Il portiere all'interno della sua zona, non può essere pressato né contrastato dagli avversari, ha massima libertà di impostare l'azione
  • Dopo 6 passaggi consecutivi + 2 scarichi al portiere si guadagna un punto
  • Tocchi liberi a disposizione dei giocatori 
Varianti
  1. Dopo il sesto passaggio consecutivo, si ottiene il punto se dopo lo scarico al proprio portiere, questi riesce a far giungere la palla nella zona riservata al portiere avversario senza aver mai toccato terra nel lancio (il portiere dovrà eseguire un tiro a parabola cambiando gioco sul portiere opposto)
  2. Il portiere può essere pressato nella sua zona di pertinenza, però i passaggi verso il portiere valgono come conteggio (6 passaggi) per il punto
  3. Posizionare due porte da difendere. I passaggi validi diventano quattro escluso uno obbligatorio al portiere, dopo aver ottenuto ciò, si può andare a fare gol nella porta posta dietro la zona di pertinenza del portiere avversario. Solo un giocatore potrà entrare nella zona del portiere avversario e potrà finalizzare con tiro in porta o eseguire un 1 contro 1 con il portiere
Temi per l'allenatore
  • Coinvolgere nel possesso palla tutti componenti della squadra (giocatori in zona centrale più portieri) in modo da sfruttare la superiorità numerica in fase di gestione del possesso
  • Continua mobilità dei giocatori in zona centrale per lo smarcamento e la creazione di linee di passaggio. Mantenere elevati ritmi nel possesso palla
  • La gestione del pallone da parte dei portieri deve essere fatta con intensità e velocità, per rendere l'esercitazione allenante anche dal punto di vista fisico
  • I portieri si devono muovere lungo tutta la loro zona di competenza per dare sempre sostegno e possibilità di scarico ai compagni di squadra quando pressati

Autore

Ritratto di yuri
| Preparatore dei portieri

Preparatore settore giovanile Cittadella calcio

Articoli correlati

  • Partita: tagli convergenti

    Creare un’area di gioco di circa 40×50 metri di forma ottagonale. I lati lunghi sono i limiti delle aree di rigore....

  • Transizione a tre squadre

    Delimitare un'area di gioco 15mt di larghezza x 30mt di lunghezza, dividendola in due zone di ugual misura utilizzando...

  • Cambio di gioco - Atalanta BC

    Formare con i cinesini a disposizione un'area di gioco di 45x40 metri. Dividere il campo in tre fasce verticali (due...

  • Gioco condizionato - Attacco contro difesa

    Utilizzando i cinesini creare un'area di gioco di 20 metri di larghezza x 30 metri di lunghezza, dividendola in due...