1 contro 1 rapido con conclusione in porta | YouCoach Salta al contenuto principale

1 contro 1 rapido con conclusione in porta

1 contro 1 rapido con conclusione in porta

 
Obiettivo
Materiale
  • Cinesini
  • Palloni
  • Casacche (rosse in figura)
  • 1 porta (misura adatta alla categoria che andremo ad allenare)
Preparazione
  • Area di gioco: 15x20 metri
  • Giocatori: tutta la squadra
  • Tempo di svolgimento: 15 minuti
  • Numero di serie: 2 da 7 minuti (con 1 minuto di recupero tra le serie)
Sommario Obiettivi Secondari
Esercizio per la guida palla veloce ed il tiro in porta con situazione di 1 contro 1 – attacco e difendo
Guida della palla in velocità, Guida della palla per evitare l'avversario, Dribbling, Tiro in porta, Presa di posizione, Contrasto, Improvvisazione, Attacco porta, Corsa di avvicinamento al portatore, Distanza di duello
Organizzazione

L’esercitazione prevede la sistemazione dei giocatori divisi in due squadre, con il pallone, su due file, all’interno dei due cancelli di cinesini (blu e rosso in figura), rivolti verso il portiere/i. Con i cinesini creare un'area di gioco di 20 metri di profondità per 15 metri di larghezza. Su un lato corto del campo posizionare al centro una porta di misura adatta alla categoria che andremo ad allenare. Sul lato opposto i due cancelli di partenza formati coni i cinesini. Il portiere si posiziona a difesa della porta. Nelle categorie dei più piccoli ruotare i giocatori anche nel ruolo di portiere (Piccoli Amici, Primi Calci, Pulcini).

Descrizione
  • Al segnale dell'allenatore, che chiama il colore indicato dalla casacca (rosso nell'esempio), il giocatore parte in conduzione della palla verso la porta ed effettua il tiro cercando di fare goal
  • Dopo la conclusione, il giocatore che ha calciato andrà ad effettuare un cambio di senso senza palla per contrastare in 1 contro 1 l’avversario dell’altro colore (che è partito in conduzione veloce subito dopo il tiro in porta) che sta attaccando la porta a sua volta per la conclusione
  • Se il difendente riesce nel recupero della palla può andare al tiro in porta
  • L’esercitazione continua velocemente con i giocatori nelle rispettive file pronti a susseguirsi nel partire a calciare e difendere, rispettando l’ordine di sequenza delle file e partendo in maniera alternata nell'attacco porta: ogni giocatore attacca (tiro in porta) e difende 

 

Regole
  • Tocchi liberi a disposizione dei giocatori
  • Cambiare le posizioni di partenza dei giocatori nelle rispettive file in modo che diversifichino l'avversario da affrontare (non lavorare a coppie fisse)
Temi per l'allenatore
  • L’esercitazione prevede 3 focus tecnici:
    1. Conduzione veloce della palla, utilizzando correttamente il tocco della palla con il piede e la “testa alta“
    2. Tiro in porta, utilizzando l’interno del piede se vicini allo specchio della porta, oppure il collo del piede calciando con forza se da distanza
    3. Dribbling efficace nell’uno contro uno, accelerando il passo dopo aver saltato l'avversario per andare alla conclusione
  • L’attenzione dell'allenatore andrà ad evidenziarsi anche nel focus coordinativo della posture del difendente nell’uno contro uno (distanza di duello, corsa di avvicinamento al portatore, postura del corpo corretta) ed il focus cognitivo nella scelta della tipologia di dribbling, tiro in porta ed attacco di palla avendo pochi secondi di tempo nella scelta della giocata
  • Psicocinetica e variazioni sull’utilizzo del piede abile e meno abile possono essere temi su cui soffermarsi aumentando la difficoltà dell’esercitazione

Articoli correlati